Homepage Armatori Italiano English Française
Italian Maritime Academy (IMA) ed Italian Maritime Academy Technologies (IMAT)
Picciotto
Cultura Navale
Collegio Nazionale Capitani Lungo Corso e Macchina
Daniele Alletto
Maxi-web.it
Air Naval
navichepassione
Torre d'aMare
ATENA
Precedente Successiva
Vedetta
Vedetta
Corvetta “Vedetta” F 597, ex U.S.S. “PC 1616”, ex etiopica “Belay Deress", ex U.S.S. “PC 1616”.

La cessione della corvetta “Vedetta” all’Italia ha una storia alquanto singolare, analoga a quella della corvetta “Aquila” nel 1961; si trattava di un’unità “offshore Procurement Under Military Defense Assistance Pact” tipo “P.C.” impostata in Francia nel cantiere A.C. Dubigeon di Brest il 17 dicembre 1953, varata il 30 settembre 1954, destinata alla Germania e trasferita a Bremerhaven il 23 agosto 1955; in seguito ad un cambio di decisione fu assegnata alla nuova Marina Etiopica nel gennaio 1957; nell’estate dello stesso anno, per “motivi tecnici” da Massaua rientrò sotto bandiera degli Stati Uniti ed in seguito assegnata all’Italia il 3 maggio 1959, fu denominata “Vedetta” e classificata corvetta antisom; il primo lavoro effettuato sull’unità, appena consegnata, fu la sistemazione di una tuga a poppavia del fumaiolo per alloggiare un diesel-alternatore, modificando in questa maniera l’originale sagoma.

Cantiere di costruzione Arsenale di Brest (Francia); impostazione 17 dicembre 1953; varo 30 settembre 1954; completamento 23 agosto 1955; assegnazione alla Marina Etiopica gennaio 1957; assegnazione alla M.M.I. 3 febbraio 1959; entrata in servizio 5 novembre 1959; radiazione 1 maggio 1978.

Username Moderatore Marcello Risolo
Armatore MMI
Ship manager
Numero IMO F 597
Classificazione corvetta antisom
Cantiere e anno di costruzione Arsenale di Brest (Francia) 1955
Data 30 agosto 1966
Luogo Taranto
Aggiunta il 05/12/2011
Dimensioni 3300 x 2152
visite 2848