Homepage Armatori Italiano English Française
Italian Maritime Academy (IMA) ed Italian Maritime Academy Technologies (IMAT)
Picciotto
Cultura Navale
Collegio Nazionale Capitani Lungo Corso e Macchina
Daniele Alletto
Maxi-web.it
Air Naval
navichepassione
Torre d'aMare
ATENA
Precedente Successiva
Espresso Sardegna
Espresso Sardegna
IMSA - Espresso Sardegna (1967-1981)

Lunghezza ft metri 105,32
Lunghezza fra le pp metri 96,50
Larghezza metri 17,52
Immersione metri 5,050
Bordo libero mm 680
Altezza ponte di coperta metri 10,70
Altezza al ponte principale metri 5,70
Stazza Lorsa ton 1994
Stazza netta ton 1098
Volume lordo totale mc 4634
Portata lorda Ton 3731
Dislocamento ton 5170
2 imbarcazioni di salvataggio per 84 posti.
Scafo in acciaio 7 paratie stagne trasversali, 2 ponti ( 1+Shd)
Capacità doppi fondi mc 607, Cisterna prodiera mc 350, Cisterna addietro mc 50, Stiva cisterna mc 83.Due portelloni poppieri per carico automezzi larghi metri 4,50 lunghi metri 7,60, gli ascensori hanno una velocità di 8 metri/minuto lungo 6,00metri da 25 Tonn.Ascensore di coperta da 45Ton lunghezza metri 15,3.
Apparato motore a poppa : 2 motori diesel CRDA-SULZER tipo 6rd44 a due tempi 6 cilindri sovralimentati diametro 440mm corsa 760mm della potenza di 6800(2 x 3400) CAv a 250giri/minuto.2 eliche a pale orientabili.
Costruita presso i Cantieri Luigi Orlando di Livorno nel 1967 Costruzione nr 121su progetto dell'Ing.Mezzani prima della serie ,impostata il 13 giugno 1966 varata 15 Gennaio 1967 entrata in linea il 2 luglio 1967 da Genova per Porto Torres.Utilizzata nei collegamenti per la Sardegna e Sicilia.
gemelle: Espresso Liguria, Espresso Sicilia,Espresso Toscana e Espresso Lombardia
Il 25 febbraio 1973 investì presso la Gorgona in navigazione verso la Sicilia
subì gravi avarie ed affondando.Recuperato da un'impresa francese di Salvataggi Marittimi fu fatto riemergere nel Giugno 1973 e rimorchiato a Genova capovolto ormeggiato dal 4 luglio nel canale di calma dell'Aeroporto all'estremità ponente della Diga Foranea.Fu necessario tagliare sott'acqua la parte superiore delle Sovrastrutture a nave capovolta a 400 metri dalla Gorgona.
Iscritta al compartimento di Olbia al nr 111
Velocità alle prove nodi 20,40
Capacità di carico: 40 autovetture oppure 60Mc carico pallettizzato 60 autoarticolati e 44 accompagnatori-autisti, Equipaggio 30 persone.
Radrizzato e riparato nel Novembre 1976 fu allungato presso l' O.A.R.N. di Genova con immissione di un troncone di 12,5 metri. I nuovi dati tecnici dopo l'allungamento sono :
Lunghezza ft metri 117,65
Immersione metri 5,105
Bordo libero mm 625
Volume lordo totale mc 5612
Stazza Lorda ton 2423,22
Stazza Netta ton 1357,68
Dislocamento ton 6430
Iscritta al compartimento di Porto Torres al nr 61
Scafo in acciaio 8 paratie stagne trasversali , Doppi fondi mc 615
Riprese il mare il 31 Dicembre 1976 Da Genova diretto a Lagos (Nigeria)
Nel 1981 essendo stata la Società posta in liquidazione dovuta alle pesanti perdite subite, la nave venne disarmata a Genova ed il 28 Dicembre 1980 fu trasferita a La Spezia a rimorchio del Rim."Dalmazia".
Venduta alla Società SIBA di Brescia fu trasformata nel 1983 in nave trasporto animali vivi prendendo il nome di "Siba Brescia".
Demolita ad Aliaga il 18 Settembre 1999

Username Moderatore Commis
Armatore Traghetti del Mediterraneo di Sassari
Ship manager
Numero IMO
Classificazione
Cantiere e anno di costruzione
Data
Luogo Genova
Aggiunta il 11/03/2007
Dimensioni 1890 x 1452
visite 1910