Homepage Armatori Italiano English Française
Italian Maritime Academy (IMA) ed Italian Maritime Academy Technologies (IMAT)
Picciotto
Cultura Navale
Collegio Nazionale Capitani Lungo Corso e Macchina
Daniele Alletto
Maxi-web.it
Air Naval
navichepassione
Torre d'aMare
ATENA
Precedente Successiva
RAMB I
RAMB I
Call Sign: ICHM
Lunghezza f.t. m 116,78
Lunghezza fra le pp m. 108,17
Larghezza m 15,21
Stazza Lorda ton 3666,91
Stazza Netta ton 2179,49
Iscritta al compaartimento di Genova al n 2176
4 stive
diametro catene ancore mm 52
Velocità alle prove nodi 18,50
Velocità normale nodi 17
2 imbarcazioni di salvataggio per 100 posti
Visita di prima classe a Genova Dicembre 1937
scafo in acciaio 6 paratie stagne trasversali, 7 compartimenti,
1 ponte Doppi fondi mc 647
Cisterna avanti mc 40
Cisterna media (nafta)mc 215
Cisterna addietro mc 73
cassero avanti m 15,20
Ponte principale , ponte di sovrastruttura completa castello e tughe a centro, tughetta a poppa, prora arrotondata , poppa ad incrociatore.
2 alberi 1 fumaiolo, doppio fondo continuo
possibilità di trasporto di 12 passeggeri con un ponte dedicato tutto a loro separati da ufficiali ed equipaggio, costituito da 2 appartamentini di lusso costituiti da camera da letto,salotto e bagno.
Apparato modore: 2 motori diesel FIAT a due tempi 9 cilindri diametro mm 520' corsa mm 820
La nave ad una velocità di 17 miglia aveva un consumo di Kg 40,9 di nafta x miglio compreso il consumo di nafta dei gruppi elettrogeni, ciò che equivale a g 165 di nafta x cavallo ora, compresi i motori ausiliari .Risultò un consumo bassissimo
Suilla RAMB II questo consumo risultò ancora più basso non raggiungendo i 37,8 Kg x miglio.
Portata alle prove contrattuale per 6 ore doveva essere 18,5 nodi, si noti che nelle prove progressive con 1000 t di carico si toccava anche i 21 nodi.
Utilizzata nel trasporto di banane dalla Somalia a i porti di Venezia,Napoli,Genova e nel viaggio verso la Somalia di merci varie
Requisita dalla regia Marina a Massaua il 9 giugno 1940 ed isacritta al ruolo del naviglio ausiliario dello Statoi.
Il 27 febbraio 1941 in navigazione da Massaua per il Giappone allo scopo di raggiungere un porto amico in previsione della caduta delle posizioni italiane in Mar Rosso, all'alba in alto mare Arabico, fu attacata dall' incrociatore britannico"Leander".Dopo circa 20 minuti di impari combattimento venne affondata in posizione 01°N 68°30' E
Arch:Commis

Username Moderatore Commis
Armatore
Ship manager
Numero IMO 5614789
Classificazione Nave frigorifera
Cantiere e anno di costruzione 1937-Ansaldo Genova sestri Yard n 308
Data
Luogo
Aggiunta il 20/10/2011
Dimensioni 600 x 800
visite 1224