Homepage Armatori Italiano English Française
Italian Maritime Academy (IMA) ed Italian Maritime Academy Technologies (IMAT)
Picciotto
Cultura Navale
Collegio Nazionale Capitani Lungo Corso e Macchina
Daniele Alletto
Maxi-web.it
Air Naval
navichepassione
Torre d'aMare
ATENA
Navigazione libera del golfo S.p.a.
Costituita il 26 luglio 1956 dai fratelli Aponte e da Antonio Savarese, apportando da parte degli Aponte le motonavi ”Santa Teresa” ed “Italia A” e la motonave “Linda” da parte dei Savarese. Le vecchie unità rimasero registrate per gli armatori d’origine, mentre la Società venne consegnata. Sempre nel 1956 venne varata la nuova motonave “Santa Lucia Luntana” da 440 t.s.l. e costruita presso i cantieri Pellegrino. Un anno dopo, entrò in linea la motonave “Santa Maria del Mare”, che in origine era lo yacht “Abril” (ex “Argosy” di 675 t.s.l.) costruito a Kiel nel 1931.

Nel luglio 1964 gli Aponte acquistarono la motonave tedesca “Westphalen”, di 290 t.s.l. costruita nel 1951 a Papenburg; ribattezzata “Santa Rita”, venne impiegata tra Sorrento e Capri. Nell’ottobre 1965 la motonave “Pola”, di 451 t.s.l. e costruita a Trieste nel 1941, rilevata dalla Navigazione Toscana entrò in servizio sulle linee dirette per Capri e Ischia in sostituzione della “Santa Lucia Lontana” che, nella stagione estiva, era stata noleggiata alla Società Adriatica di Venezia per la linea delle Isole Tremiti, linea fino allora tenuta dalla “Pola”. Nel 1966 gli Aponte entrarono in competizione nel servizio traghetto fra Pozzuoli e Casamicciola con la motonave “Elba Ferry”.

Nel 1981 la Società subì una profonda mutazione diventando S.p.A., sempre costituita dai soci originari, ovvero le famiglie Aponte e Savarese. Il capitale passò dai 700 milioni a 2 miliardi e mezzo di lire e nel 1989, grazie all’aumento di capitale e al ricorso del debito pubblico, la Società potenziò la flotta acquistando il primo mezzo veloce “Capri Jet” (entrato in linea nel 1988), a cui seguiranno il “Sorrento Jet” nel 1990 e il “Napoli Jet” nel 1992, tutti costruiti presso il cantiere inglese F.B. Marine. Nel 1993 entrò in linea “Amalfi Jet”, acquistato in Nord Europa, e nel marzo 1994 seguirono “Ischia Jet” e la motonave “Capri Express” dalla Alimar di Giuffrè Lauro gestendo le linee Napoli per Capri e Ischia.

Nel 1999 viene acquistata la “Super Jet”, nel giugno 2003 il “Vesuvio Jet” e nel 2002 il “Tremiti Jet”. Nel dicembre 2005 Aponte acquista la rimanenza delle azioni diventando proprietario unico della Società per circa 26 milioni di euro. Nel 2006 a marzo il “Capri Express” viene venduto per demolizione. Ad agosto viene acquistato dalla Adriatica di Venezia il Monostab “Marconi” ribattezzato “Salerno Jet”.

A Gennaio 2007 viene inserito nella flotta la motonave veloce “Picasso” impiegata nei collegamenti in Adriatico rafforzandoli tra Termoli e le Isole Tremiti.
Pagina 1
A cura di: Maurizio Gadda