Homepage Armatori Italiano English Française
Italian Maritime Academy (IMA) ed Italian Maritime Academy Technologies (IMAT)
Picciotto
Cultura Navale
Collegio Nazionale Capitani Lungo Corso e Macchina
Daniele Alletto
Maxi-web.it
Air Naval
navichepassione
Torre d'aMare
ATENA
Lloyd Sardegna S.p.a.
Verso la seconda metà degli anni sessanta con la creazione da parte dell'armatore Marsano, proprietario di una discreta flotta di unità frigorifere, di una Compagnia che si proponeva l'esercizio di servizi marittimi ad uso locale, avvenne l'acquisto dlla motonave "Elbano Primo", ex "Snowden Smith", di 3184 T.s.l. e 1719 t.s.n. varata a Glasgow nel 1945 con capacità di 44 automezzi pesanti. La nave, consegnata nell'aprile 1964, fu la prima nave traghetto per sole merci in servizio dapprima sulla linea Piombino-Portoferraio e poi, dal 4 aprile 1967, tra Piombino e Olbia con tre corse settimanali. L'"Elbano Primo" fu venduta per demolizione a La Spezia nel 1972 e fu sostituita da due motonavi gemelle, in origine bananiere di bandiera francese, "Fort Dauphin" e "Fort Richepanse": entrambe costruite nel 1949, dopo un breve periodo sotto bandiera greca come "Marbella" e "Maronia", furono acquistate da Marsano nel 1970, la prima con il nome di "Golfo di Trieste". Durante il 1972 furono convertite a La Spezia in navi traghetto con i nomi di "Golfo Aranci" (di 2490 T.s.l. 1089 T.s.n. 3750 T.p.l.) e "Golfo degli Angeli" (2496T.s.l. 1103T.s.n. 3750 T.p.l.). Le due unità entrarono in servizio tra Olbia e Piombino nel febbraio e settembre 1973.

Nel 1975 entrò in linea la motonave-traghetto "Golfo Paradiso", ex "Carribean Venture" (2121 T.s.l. 542 T.s.n.), costruita ad Amburgo nel 1965, cui seguirono nel 1979 le nuovissime motonavi "Golfo dei Poeti" (3370 T.s.l. 1889 T.s.n.) e "Golfo degli Ulivi" (3364 T.s.l. 1952 T.s.n.), costruite a Marina di Carrara presso i Cantieri Apuania e con una capacità di 105 rimorchi da 40 Ton. Con l'entrata in servizio di questi due nuovi traghetti furono disarmati i primi due "Golfi" a Genova, "Aranci" dal 21 Ottobre 1979 e quello "degli Angeli" sempre a Genova dal 10 gennaio 1980 alle ore 19.10. Le nave, proveniente da Piombino e al comando del Cap.Pertot, fu ormeggiata presso la Diga foranea.

Nel 1980 vengono aperte le nuove linee Livorno-Olbia e Livorno-Cagliari. Successivamente furono avviati alla demolizione la "Golfo degli Angeli", partita da Genova in data 31 gennaio 1985 ore 16,00 a rimorchio del R.re "Pluto", e il "Golfo Aranci", partito da Genova in data 30 gennaio 1985 ore 14.40 per La Spezia arrivata alle ore 23.50 sempre al rimorchio del R.re "Pluto.

Nel frattempo il successo della linea si mantenne inalterato tanto che nel 1984 vennero acquistati il "Golfo del Sole" (ex "Esaryna" ed ex "Espresso Veneto", varato come "Languedoc" a Pietra Ligure ed allestito a La Spezia - 5050 T.s.l. 2550 T.s.n.) e la "Golfo dei Fiori" (ex "Medegeo" ed ex "Faraday" - 2933T.s.l. 1191 T.s.n.) costruito originariamente per la Sidarma dai Cantieri di Viana do Castelo in Portogallo. La nave arrivò a Genova da Livorno l'8 novembre 1984 con il nome di "Medegeo" per lavori durante i quali cambiò nome in "Golfo dei Fiori". Partita in viaggio inaugurale da Genova il 18 marzo 1985 alle ore 21.05 diretta a Piombino. Sempre nel 1975 la "Golfo Paradiso", arrivata a Genova in data 9 marzo alle ore 17.25 da Livorno, viene ceduta ad armatore greco, prendendo il nome di "Saint Raphael".

Il 3 aprile 1987 alle 14,35 arrivò a Genova il nuovo traghetto acquistato in Nord Europa e battezzato "Isola delle Perle", proveniente da Rotterdam al comando del Cap. Pertot. Il 20 marzo dello stesso anno arrivò a Genova alle ore 8.35 il secondo traghetto acquistato proveniente da Rotterdam al comando del Cap.Pertot e ribattezzato "Isola delle Stelle". Le due navi vennero immesse sulla linea giornaliera Livorno-Olbia con viaggio settimanale a Cagliari, con possibilità di trasporto passeggeri, ed entrarono il linea dall'8 maggio l'"Isola delle Stelle" e dal 7 ottobre l'"Isola delle Perle", con capacità 380 passeggeri e 200 autovetture. Nel 1988 il"Golfo dei Fiori" subì lavori di allungamento e conversione presso i Cantieri di Rijeka in Jugoslavia per aumentare la capacità di carico. Arrivata a Rijeka in data 31 marzo da Genova, da dove era partita il giorno 28 marzo alle ore 09.00, e rientrata a Genova in data 24 dicembre alle ore 17.50 da Rijeka.

Nel 1989 la "Golfo degli Ulivi" presso i Cantieri INMA di La Spezia subì lavori di allungamento dello scafo per incrementare la capacità di carico e per adibirla al trasporto passeggeri. Nel 1990 la "Golfo dei Poeti", sempre presso i Cantieri INMA di La Spezia, subì lavori di allungamento dello scafo per incrementare la capacità di trasporto e adibirla al trasporto passeggeri portandola come la gemella a 600 passeggeri e 200 autovetture. In data 11 agosto 1993 la "Isola delle Stelle" effettuò un viaggio straordinario con destinazione Mogadiscio in Somalia partendo da Livorno con materiale per il Contingente Italiano della Forza di Pace.

Nel 1999 vennero ordinate ai Cantieri polacchi Szczecinska di Szeczecin due navi traghetto ro-ro passeggeri da 17150 T.s.l. 7300 T.p.l. battezzate in un primo tempo "Isola dei Gabbiani" e "Isola dei Coralli". Tutte le navi della Compagnia passano al Lloyd Sardegna Compagnia di Navigazione di Cagliari, sempre appartenente all'armatore Marsano.

Dal gennaio 2000 entra in pool con la Corsica-Sardinia Ferries, appartenente all'armatore corso Lota, per una integrazione dei servizi con la Sardegna e la Corsica. Durante la costruzione dei due nuovi traghetti i nomi vengono cambiati in "Golfo dei Gabbiani" e "Golfo dei Delfini"; ma dilatandosi i tempi della consegna a causa della situazione finanziaria del cantiere costruttore vengono cancellati i contratti quando, già varate, si trovavano in allestimento.

Nel 2004 la "Golfo dei Fiori" viene ceduta alla Compagnia Italtrag di Napoli prendendo il nome "Paxi". Le due gemelle "Golfo dei Poeti" e "Golfo degli Ulivi" vengono cedute ad armatore turco prendendo il nome di "Cenk A" e "Cenk Y" di bandiera panamense. Sempre nel 2004 vengono consegnato dai Cantieri Vicentini le due nuove costruzioni "Golfo degli Angeli" e "Golfo Aranci", moderni traghetti ro-ro pax che permettono di accorciare i tempi di percorrenza tra Piombino e Olbia a sole sei ore. Nel 2005 viene noleggiata la "Golfo del Sole" per tre mesi alla Snav di Napoli in sostituzione delle navi ai lavori ed impiegata nei collegamenti tra Napoli e Palermo; rientrata venne noleggiata alla TTT Lines di Napoli per il collegamento tra Livorno e Olbia. Ai primi di luglio 2005 la "Golfo "Aranci" ha dei problemi seri ai motori che comportano la fermata della nave a Genova per i necessari lavori di riparazione. Il Pool con l'armatore Lota non è mai stato attuato.

Nel 2006 L'armatore Marsano cede la Società, linee e navi, all'armatore Onorato (Moby Lines); quest'ultime cambiano look acquisendo i colori Moby con effetto dal 1 Gennaio 2007.
Pagina 1
A cura di: Maurizio Gadda